Truffe & Co.

Movimento Valjoux 7750

Qualche giorno fa parlando con degli amici ho saputo che erano stati raggirati durante l’acquisto di alcuni modelli Rolex. In pratica le fattezze tipiche del modello – peso, acciaio, persino il movimento automatico – ad un occhio profano sembravano in tutto e per tutto simili a quelli originali.

L’amara sorpresa l’hanno avuta quando uno di loro lamentando problemi di tenuta della carica del suo Rolex Daytona ha chiesto una consulenza ad un amico orologiaio… Ed ecco che al posto del movimento Rolex 4130 ref. 116.520 hanno trovato un banale seppur efficace movimento Valjoux 7750.

Insomma una patacca a tutti gli effetti. E non economica!

Si noti che questi due movimenti vengono ad oggi utilizzati per perfezionare modelli contraffatti di Rolex, Audemars Piguet, Patek Philippe tra gli altri. Insomma, si parla di truffe di svariate migliaia di Euro.

Tornando ai miei amici…

Anche gli altri acquirenti, essendosi accorti di qualche problema, hanno fatto controllare i propri modelli, scoprendo tutti il medesimo trucchetto. Al posto dei calibri Rolex originali erano stati montati movimenti Eta oppure Valjoux.

Dopo aver richiesto i certificati di garanzia degli orologi al personaggio dal quale avevano acquistato gli oggetti, e avendo ricevuto risposte vaghe, il tutto si è palesato per ciò che era… Una truffa in piena regola!

Oggi sul mercato troviamo una infinità di orologi contraffatti curati nei minimi dettagli, che spesso anche ad un occhio esperto possono creare problemi. Se poi aggiungiamo al mix persone senza scrupoli che abilmente riescono a raggirare ignari acquirenti, il gioco è fatto.

Movimento ETA 2836

Il mio consiglio è di affidarsi sempre a seri professionisti del settore e fortunatamente esiste ancora chi oltre a vendervi l’oggetto dei vostri sogni avrà cura di consegnarvi anche garanzie e certificati di autenticità vari legati all’orologio.

D’altro canto, c’è chi sa di comprare una patacca e ne va fiero.

Non so cosa spinga le persone ad acquistare pezzi contraffatti per il solo gusto di vedere al proprio polso un finto orologio di alta gamma. Personalmente preferisco averne uno solo ma vero.

Sarà il gusto di possedere un bene per me unico ed inimitabile,  saranno i sacrifici fatti per poter finalmente comperare l’oggetto del desidero o più semplicemente per non privare del loro vero valore i miei sogni…

Di fatto non cederei mai alla tentazione di portare al polso un falso. Anche se d’autore…

Annunci